Bieffe Monza

Il Potere del colore.

Il Potere del colore.

Provate a pensare a come sarebbe il mondo in bianco e nero, senza colore, solo sfumature di grigio. Potrebbe ricordarvi una vecchia pellicola cinematografica degli anni 50, bella, nostalgica ma priva di impatto.

Tutto potrebbe risultare indistinto da non lasciare spazio a interpretazioni e percezioni soggettive.

E’ risaputo che l’emotività umana è fortemente condizionata dal colore.

E’ proprio il colore a stimolare le nostre sensazioni, fino a diversificarle per ciascuno di noi.

Il colore, infatti, in quanto sensazione che viene elaborata nel cervello, è in grado di suscitare conseguenze a livello fisico, emotivo e psicologico.

Ma sappiamo che cos’è esattamente il colore? Ve lo spiegherò meglio nel prossimo paragrafo.

Che cos’è il colore?

Per iniziare, ricordiamo che la scienza ci insegna che il colore non è altro che un’elaborazione visiva generata dai segnali nervosi che i fotorecettori della retina inviano al cervello. E’ una sensazione che viene recepita dal cervello e che ha quindi effetti sul nostro organismo e soprattutto sul nostro atteggiamento psicologico.

Come fu dimostrato dal fisico inglese Isaac Newton, è un fenomeno fisico derivante dalla scomposizione della luce. Newton, intorno al 1660, iniziò a fare una serie di esperimenti con la luce del sole. Lo scienziato inglese si accorse che, se fatta passare attraverso un prisma, la luce si scompone in una serie di 7 colori, che insieme formano lo spettro di luce visibile. (lo spettro visibile, in fisica, è quella parte dello spettro elettromagnetico che cade tra il rosso e il violetto e include tutti i colori percepibili dall’occhio umano, dando vita al fenomeno della luce) 

Non mi addentro ulteriormente e mi limito a darvi solo queste informazioni perché non sono competente in materia e soprattutto perchè il tema di questa pagina blog è il colore.

Lo sapevate che i colori parlano direttamente al cuore delle persone?

I colori sono il linguaggio silenzioso ma potente che può evocare una gamma di emozioni. Provate a pensare alla bellezza dei colori di un tramonto estivo o all’immensità di sfumature di un campo fiorito!

Nel mondo della comunicazione, la psicologia del colore è un asso nella manica.

I colori possono essere usati per attirare l’attenzione di un cliente, evocare emozioni, e persino influenzare le decisioni d’acquisto.

Non a caso quando un cliente viene nel nostro ufficio, prima di procedere con la realizzazione grafica di un elaborato, indaghiamo e cerchiamo di capire alcuni aspetti fondamentali, in base a quanto scritto sopra.

Come scegliere i colori?

Il colore, se utilizzato sapientemente, può diventare un importantissimo strumento nel campo del marketing e della pubblicità. Secondo la psicologia del colore infatti, questo sarebbe in grado di influenzare stati d’animo, decisioni e impressioni delle persone.
Pensate che la scelta dei colori utilizzati per la realizzazione di un’insegna o di un volantino sia del tutto casuale o legata semplicemente al gusto personale del cliente?

Niente di più sbagliato.

Da quando ho cominciato a conoscere la psicologia dei colori e il significato dei colori nel marketing e nella pubblicità, tutto è diventato più semplice.
In sostanza ogni colore richiama delle sensazioni nel nostro cervello, e la scelta di usarne uno piuttosto che un altro cambia completamente la percezione dell’utente.

Esistono quindi colori giusti?

Non esistono i colori giusti, come non esistono quelli sbagliati. Esistono invece, i colori adatti, che variano in base al progetto su cui stiamo lavorando.

Psicologia dei colori, linee guida

Come affermato già in precedenza, la percezione che abbiamo dei colori è molto legata alle esperienze individuali; questo significa che non esistono dei significati universali che vadano bene per tutti.
Tuttavia ci sono delle linee guida generali che si possono seguire:

  • Bianco: purezza, pace, chiarezza, pulizia
  • Nero: eleganza, potenza, controllo, raffinatezza, concretezza, depressione
  • Rosso: passione, amore, energia, forza, pericolo, leadership, attira l’attenzione
  • Blu: calma, stabilità, fiducia, profondità, competenza, pace, logica, affidabilità, richiama il mare
  • Azzurro: comunicazione, pacatezza, spiritualità, universalità
  • Verde: natura, freschezza, salute, crescita, abbondanza, prosperità, sicurezza
  • Giallo: gioia, energia, vivacità, ottimismo, luminosità, cordialità
  • Arancio: calore, creatività, felicità, successo, divertimento, libertà, amicizia
  • Viola: lusso, mistero, raffinatezza, lealtà, creatività, potere, ricchezza, ambizione, regalità
  • Rosa: femminilità, gentilezza, sincerità, calore
  • Marrone: natura, sicurezza, protezione, supporto

In conclusione, nonostante la psicologia del colore e le strategie pubblicitarie possano dare suggerimenti, non dimenticare la cosa più importante quando scegli i colori: il tuo istinto e gusto personale!

Buon colore a tutti!

Ogni nuovo mattino, uscirò per le strade cercando i colori.

Cesare Pavese